Borgo

Antico Borgo di Rocca Massima

Aggiungi ai Preferiti Stampa

“Un borgo con più di mille anni di storia, mai come ora più vicino al cielo”

L’Antico Borgo di Rocca Massima, in provincia di Latina, è il primo Comune certificato fra “I Cieli Più Belli d’Italia” , un luogo ideale in cui ritrovare la Via Lattea ed il cielo stellato, circondati dalla Natura e con un panorama mozzafiato sulla costa pontina.

Rocca Massima (m. 753) è situata sul dorso del Monte d’Artena, appartenente al gruppo dei Lepini, e si può dire che fino ad un secolo fa fosse veramente isolata dagli altri Paesi laziali.

Secondo Antonio Nibby, storico, archeologo e studioso del ‘700, Rocca Massima sarebbe il luogo dove sorgeva l’antica città latina di Carventum o Arx Carventana, conquistata dai Volsci nel 506 a.C. Secondo una leggenda Rocca Massima fu fondata nel 608 d.C. da Queipo Massimo, cittadino di Cori, sulle rovine di Carventum e fu oggetto di continue lotte tra Volsci e Romani.

Pare che nel secolo XII facesse parte dei territori di Giulianello, con il nome di Montemassimo. Una bolla di Innocenzo III del 1202 dà a Pietro Annibaldi la facoltà di erigervi una rocca e gli Annibaldi probabilmente edificarono il castello di Roccamassima.

L’infeudazione del castello fu confermata nel 1301. Verso la fine del secolo XIV passò alla famiglia Conti che ne risulta poi investita da Martino V nel 1425.

Nella guerra fra Filippo II contro Paolo IV, Rocca Massima fu incendiata dagli Spagnoli del Duca d’Alba nel 1557. Costanza Conti, duchessa Salviati, la lasciò in eredità a suo figlio, il Cardinale Antonio Maria Salviati (1588). Fu eretta a Marchesato nel 1603 da Clemente VIII e a Principato da Clemente XII nel 1718. Dai Salviati andò per successione ai Borghese dai quali nel 1804, passò ai Doria Pamphili.

Fu divisa da Giulianello con cui aveva fatto parte della giurisdizione di Cori, divenne comune autonomo poi incorporato nella Provincia di Velletri, da cui dipese fino al 1870.

Dopo l’Unità d’Italia passò sotto la Provincia di Roma sino a quando Latina, divenuta capoluogo di Provincia, l’ebbe sotto la sua giurisdizione. La famiglia Doria Pamphili vendette il Castello di Rocca Massima nel 1919 al Signor G. B. Cherubini.

Attualmente il Castello è una vera e propria dimora di alcuni abitanti del paese.

Rocca Massima si distingue per essere il Comune più alto della provincia di Latina con i suoi 735 m. Passeggiare per il paese e respirare un’aria pulita e sana è davvero una goduria!

A Rocca Massima c’è la ZipLine più veloce al mondo: il Flying in The Sky, una fune aerea sulla quale è possibile godere di un panorama mozzafiato effettuando un’adrenalinica planata sulla valle che collega la montagna di Rocca Massima alle pendici di Monte Sant’Angelo.

Da segnalare anche il piccolo Museo la Grotta dell’Angiol d’Oro che riproduce una casa del dopoguerra con reperti della prima e seconda guerra mondiale.

In estate viene organizzata la Rassegna Organistica Internazionale e altre piacevoli attività tra cui spicca il Premio Goccia D’Oro, evento culturale con riconoscimenti letterari, e la Sagra della Castagna, evento folkloristico che coinvolge tutta la popolazione di Rocca Massima e dei paesi vicini.

Comments

comments

Descrizione Certificazione

La Certificazione "I cieli più belli d'Italia" è la prima certificazione italiana, ideata da Astronomitaly per valorizzare i luoghi che mirano a diventare destinazioni d'eccellenza per l'Astroturismo attraverso servizi dedicati e l'impegno a tutelare il patrimonio celeste.

Per la bellezza del cielo stellato, l’impegno nella tutela e valorizzazione del patrimonio celeste e a seguito delle misurazioni effettuate dal nostro team, l'Hotel Pullman Timi Ama Sardegna ha ottenuto il riconoscimento SILVER de “I cieli più belli d’Italia” ed entrando a far parte della Rete del Turismo Astronomico si distingue come destinazione consigliata per tornare ad osservare la Via Lattea.

 

  • Data Sopralluoghi: 21 Luglio 2015
  • Orario: 23:46
  • SQM: 20,26 / 22 mag/arcsec^2
  • Mag. Limite Visuale: 5.7 m
  • Altitudine: 500 mt. s.l.m.
  • Visuale: Orizzonte Libero, Vista Mare
  • Suolo: Prato, Sterrato, Asfalto

Un pensiero su “Antico Borgo di Rocca Massima”

    annamaria angiello

    4 maggio 2018 Rispondi

    Qui a Rocca Massima c’e’ la zip line più veloce del mondo il Flying in The Sky, si tratta di una fune aerea sulla quale è possibile godere di un panorama mozzafiato effettuando un’ adrenalinica planata sulla valle che collega la montagna di Rocca Massima alle pendici di Monte Sant Angelo.
    Rocca Massima si distingue anche per essere il comune più alto della provincia di Latina con i suoi 735 m. Passeggiare per il paese e respirare un’aria pulita e sana è davvero una goduria. Da segnalare anche il Parco della Memoria e della Speranza, il piccolo Museo la Grotta dell’Angiol d’Oro che riproduce una casa del dopoguerra con reperti della prima e seconda guerra mondiale. Ottima la cucina dei ristoranti. In estate viene organizzata la Rassegna Internazionale Organistica e altre piacevoli attività tra cui spicca Il Premio Goccia D’Oro evento culturale con riconoscimenti letterari e ad ottobre la Sagra della Castagna evento folkoristico che coinvolge tutta la popolazione di Rocca Massima e dei paesi vicini.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi HTML tag e gli attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Newsletter Mensile Ricevi le ultime notizie, sconti riservati e aggiornamenti sugli eventi della Rete del Turismo Astronomico, direttamente sulla tua email. Subito per te un Ebook in omaggio!
Translate »

Utilizziamo i cookie per migliorare l'usabilità del nostro sito web e la qualità dei nostri servizi. Cliccando su "Continua", effettuando lo Scroll, oppure continuando la navigazione di questo sito, l'utente accetta l'utilizzo dei cookie. Per disattivarli, si prega di fare riferimento alla nostra politica cookie. In caso di disattivazione dei cookie il sito potrebbe non funzionare correttamente. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi